• CDD

Arrivederci...Raymond Poulidor


Si è spento a 83 l’amatissimo corridore francese. Storica la rivalità con Anquetil e la sua fama di eterno secondo: 8 volte sul podio del Tour de France, ma mai sul gradino più alto. Vinse però una Vuelta, la grande classica italiana e la Freccia Vallone.


Ci ha lasciato a 83 anni. Il francese Raymond Poulidor è morto alle 2 del mattino di mercoledì 13 novembre a Saint Leonard de Noblat, il piccolo comune del Limousin dove risiedeva. Poulidor era stato ricoverato l’8 ottobre a causa di un “grande affaticamento”. Poulidor è stato un grande ciclista capace di successi importantissimi come la Vuelta 1964, la Milano-Sanremo 1961, la Freccia Vallone 1963. Storica la sua rivalità con Jacques Anquetil ma paradossalmente Poupou, amatissimo dai francesi, è entrato nel mito con la fama di eterno secondo perché è arrivato otto volte (!) sul podio finale del Tour de France (3 volte secondo, 5 volte terzo) senza mai avere indossato la maglia gialla. Era ancora una presenza fissa, fino a quest’anno, al villaggio di partenza di ogni tappa della Boucle. L’ultimo sorriso è arrivato domenica grazie all’amato nipote olandese Mathieu Van der Poel (la figlia di Poulidor, Corinne, ha sposato Adrie, il padre di Mathieu), che ha vinto il campionato europeo di cross a Silvelle, in provincia di Padova. Già tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati per Poupou, campione amatissimo.

0 visualizzazioni
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now