• CDD

Olanda campione d'Europa


"Mathieu davanti e di dietro tutti quanti", l'olandese volante mette in fila la nazionale belga che ha provato più e più volte a tenergli testa. In primis il bravissimo Ely Iserbyt che ha cercato in tutti i modi di ribaltare quello che era un risultato già scritto. Van der Poel non è sembrato brillantissimo, ma dalla sua ha la giustificazione di essere appena tornato da un periodo di riposo. Normale vederlo dunque un po' appensatito durante la sua pedalata.


Così MVDP dopo la gara:


«Devo ammettere che è stata una corsa molto difficile, anche grazie ai miei avversari che sono stati fortissimi. I corridori della nazionale belga hanno raggiunto livelli altissimi, la concorrenza era micidiale, ma tutto questo ha reso la mia vittoria ancora più fenomenale. Andare via è stato veramente difficile, ma ora che ho al collo questa medaglia non posso che assaporare il dolce sapore del successo».



Nella gara femminile l'olandese Yara Kastelijn arriva davanti di 12 secondi alla nostra Eva Lechner, super brillante, soprattutto verso il finale di gara dove ha dato l'illusione di poter andar a prendere l'olandese. Peccato, ma complimenti ad Eva che porta a casa l'unica medaglia azzurra! Settimana la Arzuffi, mai in gara. Sarà colpa della pressione che i media le hanno messo addosso questa settimana?! In terza posizione Annemarie Worst connazionale della Kastelijn a chiudere la festa orange.

2 visualizzazioni
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now