• CDD

UBER Jump a ROMA:


Trova la bici più vicina a te, guida e parcheggia. Arriva a Roma Jump, il servizio di bike-sharing elettrico a pedalata assistita di Uber. Già disponibile in 13 città degli Stati Uniti e in 8 in Europa, Roma è la prima città italiana a disporre di 700 biciclette elettriche, che potrebbero diventare 2.800 nelle prossime settimane, per coprire una superficie pari a 57 km quadrati. Ma la corsa alle bici elettriche potrebbe non fermarsi qui. Roma, infatti, è la città d’esordio, ma “l’obiettivo è arrivare in tutte le città italiane”, ha dichiarato Michele Biggi, Jump general manager Southwestern Europe.


Per ridurre il traffico e l’inquinamento, la bicicletta potrebbe essere una buona soluzione, meglio ancora se è elettrica con pedalata assistita per ridurre al minimo la fatica in una città non proprio pianeggiante come Roma. Basta aprire l’app di Uber, selezionare “Bici” fra le opzioni di prenotazione e trovare quella più vicina a te e attraverso la scansione del QR code sarà possibile sbloccare la bicicletta. Ma quanto costa? 0,50 euro per sbloccare la bicicletta e 0,20 euro al minuto, quindi un viaggio di circa 15-20 minuti va in media dai 3 a 4 euro.


Il viaggio inizia e termina dove vuoi tu (più o meno). Le biciclette sono dotate di tecnologia “lock to” integrata e dispongono di sistema Gps, così che i ciclisti non devono più affidarsi a stazioni fisse, a volte piene, e possono parcheggiare come se fosse una normale bicicletta. Nel 2017, Jump ha lanciato il primo sistema di condivisione di biciclette elettriche dockless negli Stati Uniti. Il bike-sharing dockless amplia le opzioni di trasporto per i residenti, semplificando il noleggio e il parcheggio in qualsiasi punto della città, invece che nelle stazioni designate. Questo è possibile grazie a un lucchetto con cavo integrato che può essere allacciato su portabici pubblici o altre infrastrutture consentite.

1 visualizzazione
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now